AvivAbility | Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

Il progetto “Diamo vita ai giorni” intende restituire dignità a quelle persone costrette a vivere nella solitudine e nelle marginalità soprattutto a causa di mancanza di trasporti nel territorio. Si rivolge, infatti, in particolare a chi vive in condizioni di povertà strutturali e marginalità sociali: anziani e persone non autosufficienti, giovani e adulti che vivono la solitudine nelle campagne, nelle periferie urbane e sociali, portatori di handicap. Nello stesso tempo contribuisce ad abbattere e superare la barriere sociali, architettoniche, logistiche e relazionali del territorio, a costruire una rete sociale e rappresenta un'alternativa al sistema di mobilità urbana ed extraurbana del tutto assente. Il progetto intende camminare su due binari e con due azioni parallele: il “Taxi Sociale” e il percorso laboratoriale denomintato “RealizzAbili”. L'obiettivo generale del progetto, quindi è duplice: dare la possibilità a chi vuole, di usufruire quotidianamente dei servizi del Centro Polifunzionale Padre Puglisi (realtà attiva da diversi anni grazie alla trasformazione di un immobile confiscato alla ndrangheta e assegnato alla Parrocchia) che offre attività del tempo libero per anziani, attività laboratoriali per persone normodotate e con disabilità, sostegno scolastico e attività per minori a rischio (Percorso Realizzabili)
Il progetto intende coprire tutto il territorio della Piana di Gioia Tauro, che comprende 33 comuni per un totale di circa 180.000 abitanti. Si svilupperà con cadenza annuale e con la prospettiva di rinnovare le attività anche per le annualità successive.

Beneficiari del progetto

Il progetto si rivolge a chi vive in condizioni di povertà strutturali e marginalità sociali: anziani e persone non autosufficienti, giovani e adulti che vivono la solitudine nelle campagne, nelle periferie urbane e sociali, portatori di handicap. Le attività progettuali puntano a raggiungere, per la durata complessiva del progetto, la più ampia platea di beneficiari quantificabili nell'ordine di circa 10.000 persone.

Attività dell'organizzazione

L’associazione di volontariato "Il Samaritano”, nata nel 1988, ha una lunga esperienza nell'accoglienza, nell'ascolto, nell'orientamento e nella presa in carico di persone in difficoltà (terzomondiali, anziani, giovani in stato di disagio, migranti, minori a rischio ecc). In questi anni ha promosso iniziative atte a prevenire il disagio, dando risposte ai bisogni del territorio.

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

PARROCCHIA SANTA MARINA VERGINE - DUOMO DI POLISTENA

ASSOCIAZIONE IL SAMARITANO

Città: Polistena

Dotare il territorio di un servizio di trasporto sociale che permetta la piena fruizione dei servizi sociali, socio-sanitari e sanitari, educativi e ricreativi presenti nel territorio evitando l'isolamento di fasce di popolazione già caratterizzate da condizioni di fragilità.