Aviva Carers | Al fianco degli anziani

Descrizione del progetto

Le zone periferiche della città metropolitana di Reggio Calabria oggi vivono in un profondo stato d'abbandono. A pagarne le spese maggiori sono le categorie sociali più svantaggiate, come anziani e giovani. Tra le zone periferiche dell'intero circondario metropolitano sicuramente si può annoverare la zona di Donisi-Mirto di Siderno (RC). Queste zone che contano un utenza di circa 5000 persone (tra cui 452 anziani tra i 68 e i 95 anni) ad oggi sono tagliate fuori da ogni tipo di crescita sociale, non esiste infatti un polo d'aggregazione e anche i trasporti pubblici sono carenti, a questo si aggiunge l'abbandono di aree e immobili pubblici,che noi intendiamo recuperare e valorizzare insieme a molte nostre tradizioni, oggi custodite dalle vecchie generazioni e in molti casi disconosciute dai giovani. Il progetto prevede il recupero di tutto il patrimonio pubblico oggi in disuso, ex asilo Ferraro ex asilo Donisi , 2 piazze ed aree verdi, dove creare attività laboratoriali che si occupino del recupero delle nostre tradizioni e che vedano gli anziani protagonisti attivi nel ruolo di insegnanti. Il progetto che si snoderà nei seguenti laboratori ed attività:
- 2 Laboratori di bioagricoltura e recupero piante tradizionali ed aree verdi, uno in c-da Ferraro ed uno in c-da Donisi,
- 2 laboratori di pittura , artistici e di arte del riciclo, (lavorazione legno,das,argilla,fimo stoffa ecc...) per la creazione di souvenir da vendere nei mercatini da fare mensilmente nelle Piazza Berlinguer e Piazza dell'Emigrante anch'esse oggetto del progetto e opere per abbellire le aree urbane ad oggi abbandonate,
- 2 laboratori musicali e teatrali per il recupero della musica e delle rappresentazioni tradizionali con grande attenzione verso la farsa di carnevale e le recite natalizie,
-recupero dei giochi antichi e di strada insegnati dai nonni e svolti dai giovani in 4 tornei annuali che mirano a coinvolgere le altre realtà sociali presenti nel territorio.

Beneficiari del progetto

In generale il progetto si rivolge a tutti i 42 comuni della Locride 140.000 abitanti circa, guardando con particolare attenzione la comunità di Mirto-Donisi con una attenzione specifica per i circa 450 anziani residenti, i quali saranno gli attori principali delle attività progettuali,fungendo da insegnanti e custodi delle tradizioni che intendiamo riscoprire e valorizzare, nel progetto sarà dato spazio anche alle donne in particolare nelle attività laboratoriali ed ai ragazzi che verranno formati nelle discipline previste nel progetto dalla generazione dei loro nonni.

Attività dell'organizzazione

Il comitato piazza dell'emigrante nasce nel 2015 con lo scopo di rivalorizzare le tante tradizioni presenti nelle nostre comunità, oggi è molto attivo su tutto il territorio della Locride, nelle sue attività coinvolge con molta attenzione sia gli anziani, nel ruolo testimoni storici delle tradizioni sia le generazioni future nel ruolo di cittadini attivi del futuro.

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

Diocesi Locri-Gerace,Parrocchia Mirto-Donisi, gruppo giovani , progetto policoro Sede di Locri, Associazioni Culturali Libra e Ferraro Cresce , Comitato dei commercianti sidernesi, Consulta Giovanile Siderno, Pro loco Siderno, Auser Bovalino, tutte le scuole di siderno ed i licei della locride.

Comitato Piazza dell'Emigrante 2015

Città: Siderno

Gli anziani saranno il cuore pulsante del progetto, le giovani generazioni impareranno da loro, tutta la comunità verrà coinvolta e si rivitalizzerà un patrimonio pubblico ad oggi abbandonato o sottoutilizzato il tutto facendo rivivere le nostre tradizioni che ad oggi sono quasi dimenticate.