Aviva Carers | Al fianco degli anziani

Descrizione del progetto

In Italia ci sono 1.241.000 persone affette da demenza. Ad oggi non esistono cure ma mantenere una vita attiva può prevenire e rallentarla o aiutare chi già ce l’ha a conviverci meglio. Dal 2015 in Val Pellice (TO), esistono progetti nati con la finalità di sollevare le persone e le loro famiglie dallo stigma legato alla demenza che spesso li allontana dalla vita comunitaria.

Proponendo percorsi partecipativi, il progetto ha lo scopo di creare delle Vitamine Sociali, opportunità accessibili ed accoglienti che permettano a persone anziane, con e senza demenza, di vivere meglio come parte del proprio territorio. Priorità del progetto è quella di fare da apripista per lo sviluppo e implementazione di Piani Locali per Vivere Bene con La Demenza.

Le azioni previste dal progetto, che sviluppano quelli precedenti, prevedono di creare le condizioni affinché i Comuni del territorio diventino local influencers per i propri cittadini. Durante incontri con ciascun Comune, svolti assieme a persone con demenza, verranno ascoltati bisogni, valutate barriere e risorse del territorio e, infine, decise insieme le priorità di azione.

Successivamente partirà un percorso di sensibilizzazione nel territorio con il coinvolgimento diretto di persone affette dalla demenza e attori della società civile che avrà lo scopo di realizzare 9 nuove opportunità socio-culturali, o Vitamine Sociali, accessibili e accoglienti per anziani.

Si prevede inoltre di sviluppare un Piano Locale per Vivere Bene con La Demenza che comprenderà protocolli per realizzare eventi, attività museali, viaggi, attività sportive, laboratori artistici Dementia-Friendly.

Infine il progetto vuole aumentare la consapevolezza dei diritti, dei bisogni e delle capacità delle persone anziane, con e senza demenza, migliorando l'accesso e la qualità delle informazioni sulla demenza. Questo obiettivo sarà raggiunto tramite la comunicazione del pacchetto di Vitamine Sociali e la creazione di un portale elettroni.

Beneficiari del progetto

Chi abita e frequenta la Val Pellice, come residente, lavoratore o turista è beneficiario. Persone affette dalla demenza lo sono sia in qualità di protagonisti del progetto sia come clienti delle nuove opportunità sul territorio. In Val Pellice si stimano: 23.156 cittadini; 6.301 anziani con oltre 65 anni; 486 persone con demenza; 1.458 caregiver e familiari; 9 consigli comunali e lo staff; +300 commercianti; +100 associazioni; +1000 anziani, con e senza demenza, con loro famiglie che usufruiscono i servizi della Val Pellice ma provengono da altrove.

Attività dell'organizzazione

Il Rifugio è una casa di riposo della Diaconia Valdese in Val Pellice (TO). Ospita anziani parzialmente o totalmente non autosufficienti. Da 2000 è specializzato nell'accoglienza di persone affette della demenza ed in progetti territoriali in ambito demenza. Dal 2017 la Val Pellice viene riconosciuta come una delle comunità italiane Dementia-Friendly dalla Federazione Alzheimer Italia.

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

Radio RBE; Associazioni del territorio di tempo libero, sport, musica, arte e cultura; Tavolo Demenze Pinerolese; Tavolo Promotore DFC Val Pellice; Federazione Alzheimer Italia; Comuni Luserna San Giovanni-Torre Pellice-Rorà-Angrogna-Villar Pellice-Bobbio Pellice-Bibiana-Bricherasio-Lusernetta

Diaconia Valdese - Rifugio Re Carlo Alberto

Città: Luserna San Giovanni, TO, Italia

Lavoro con persone con storie, personalità, abilità e desideri, affette da demenze, che vogliono, e possono vivere bene e contribuire alle loro comunità.
Siamo fieri di realizzare e mostrare questo, insieme a loro, nelle nostre valli e attraverso premi e consulenze nazionali e internazionali.