Aviva Carers | Al fianco degli anziani

Descrizione del progetto

Il progetto promosso dall’AIPD sezione di Cosenza, intende favorire lo scambio intergenerazionale tra ragazzi con sindrome di Down dell’AIPD sezione di Cosenza e persone anziane autosufficienti e/o parzialmente autosufficienti che alloggiano in Casa di Riposo . Il progetto prevede l’attivazione di momenti ricreativi, presso gli spazi comuni della Casa di Riposo, in cui i ragazzi e le persone anziane si diletteranno in attività volte ad uno scambio di quelli che sono i saperi di ognuno: preparazione dei pasti e trasmissione delle ricette della tradizione calabrese, utilizzo dei dispositivi digitali, lavorare a maglia e all’uncinetto, lettura di giornali e libri, cura della persona ecc. Inoltre, sono previste gite e visite culturali nel circondario di Cosenza; raccolta delle memorie degli anziani, attraverso interviste e racconti delle storie di vita di ciascuno; adozione e gestione di uno spazio verde. Le difficoltà alle quali si intende dare una risposta mediante il progetto sono legate principalmente alla solitudine che vive l’anziano che risiede in una casa di riposo. In generale, a prescindere dalla situazione familiare, economica e dalla salute psico-fisica, ciò che certamente li accomuna è il fatto che hanno vissuto un turbamento personale, scaturito dall’allontanamento dalla propria casa, dai propri affetti, dalle proprie abitudini e routine quotidiane. Dunque, le attività proposte dal progetto mirano all’attivazione di un circuito virtuoso che produce una ricaduta positiva sulle condizioni e sulle prospettive di vita dell’anziano. Al contempo, il progetto intende rispondere alle problematiche ed esigenze dei ragazzi con sindrome di Down legate alla compromissione della sfera dell’autonomia personale e dell’area comunicativa-relazionale. Alla luce di ciò le attività proposte mirano ad attivare e ad incrementare nei ragazzi i processi comunicativi, di autonomia e di responsabilizzazione.

Beneficiari del progetto

Beneficiari diretti delle attività previste dal progetto doWnarti: giovani e anziani insieme, sono dieci anziani autosufficienti e/o parzialmente autosufficienti che alloggiano in casa di riposo. Altresì, beneficiari del progetto saranno sei ragazzi del gruppo ATL (Agenzia del Tempo Libero) che fanno parte dell'AIPD (Associazione Italiana Persone Down) sezione di Cosenza.

Attività dell'organizzazione

Le attività principali sono: - Sostegno alle famiglie; sensibilizzazione dell’opinione pubblica; pre-autonomia rivolta ai ragazzi con sD tra i 6 e 14 anni; Incontri settimanali durante i quali i ragazzi fanno esperienza in ciascuna delle 5 aree educative: comunicazione orientamento comportamento stradale e uso del denaro e dei servizi; musicoterapia; consulenza scolastica e vacanze estive.

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

nessuna

Associazione Italiana Persone Down Sezione di Cosenza ONLUS

Città: Rende

La realizzazione di un percorso virtuoso e sinergico tra persone anziane e ragazzi con sindrome di Down, al fine di favorire e potenziare le capacità di ognuno, innescando e realizzando così dei processi di empowerment.