Aviva Balance | Donne al centro

Descrizione del progetto

Stalking e Onoterapia è un progetto che vuole portare nelle scuole l’attenzione sul problema delle aggressioni e violenze verso le donne, stimolando nei ragazzi l’empatia e la conoscenza degli atteggiamenti problematici che possono instaurarsi fin dall’adolescenza. Il metodo innovativo prevede la partecipazione di animali come partners degli operatori. “L’utilizzo di animali da compagnia ai fini di Pet Therapy” è stato riconosciuto come cura ufficiale dal D.P.R. del 28.02.2003. Nel presente progetto l’animale impiegato è l’asino, particolarmente adatto per gli interventi assistiti con gli animali (volti al miglioramento e al potenziamento delle capacità relazionali, comunicative ed emotivo-affettive). I vantaggi che derivano dal rafforzamento delle competenze empatiche ed emotive, in una fase dello sviluppo particolarmente delicata per la costruzione dell’identità, sono molteplici. Alla base della violenza spesso c’è una scarsa conoscenza delle potenziali dinamiche problematiche ed è dunque fondamentale lavorare nella prevenzione. Il progetto prevede di contrastare il fenomeno della violenza sulle donne mediante GIORNATE INFORMATIVE- ESPERIENZIALI coordinate da operatori del CENTRO DI ASINOMANIA (S.P. 479, Introdacqua, AQ) e presso L’IST.SUPERIORE San Giuseppe Calasanzio, via C. d’Ampezzo 256, Roma. Obiettivi specifici: facilitare, attraverso il contatto con l’asino, la comunicazione favorendo l'accesso alla propria sfera intima; incrementare la comunicazione non verbale; aumentare la percezione e la verbalizzazione di sentimenti ed emozioni; aumentare il contatto visivo; aumentare l'autostima e la percezione di sé; aumentare la calma in casi di iperattività e l’attivazione psico-fisica o ipoattività; ristabilire l'equilibrio emotivo, riattivare la motricità psico-fisica. Il progetto è rivolto a studenti di scuola secondaria di primo e secondo grado, ma anche insegnanti e genitori. Gli operatori coinvolti sono Coordinatore, Psicoterapeuti, Coadiutore asini.

Beneficiari del progetto

Il progetto è rivolto a tutti gli studenti dell’Istituto della scuola secondaria di primo e secondo grado, coinvolgendo anche insegnanti e genitori. Sono previste attività presso L’ISTITUTO SUPERIORE San Giuseppe Calasanzio, via Cortina d’Ampezzo 256, Roma, aventi l’obiettivo di incrementare consapevolezza e competenze di base (life skills) per contrastare il fenomeno della violenza in generale, ed in particolare quella sulle donne. Saranno organizzate alcune GIORNATE INFORMATIVE-ESPERIENZIALI coordinate dagli operatori del CENTRO DI ASINOMANIA (Strada Provinciale 479, Introdacqua, AQ)

Attività dell'organizzazione

La Società Italiana di Intervento sulle Patologie Compulsive (S.I.I.Pa.C. Onlus) è un’associazione che opera nel settore socio-assistenziale, specializzata nella cura e riabilitazione di persone con problemi di dipendenza psicologica. La S.I.I.Pa.C., nata ufficialmente nel 1999, è stata la prima struttura in Italia a porsi l’obiettivo di di studiare ed approfondire il fenomeno del Gioco d’Azzardo

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

CENTRO DI ASINOMANIA (S.P. 479, Introdacqua, AQ) L’IST.SUPERIORE San Giuseppe Calasanzio, via C. d’Ampezzo 256 Arcobaleno nel Tempo

SIIPAC LAZIO

Città: Roma

La possibilità per i professionisti di lavorare direttamente con i ragazzi stimolando tra loro la collaborazione e affrontando alcuni concetti strettamente legati alla comprensione dei fenomeni della violenza. “Mettersi nei panni dell’altro” per contrastare il fenomeno della violenza