Aviva Balance | Donne al centro

Descrizione del progetto

Casa Betania, struttura gestita da volontari di Caritas/Avass per donne in difficoltà o vittime di violenza non offre solo il calore dell'accoglienza ma sostiene il loro percorso di autonomia lavorativa che le condurrà ad uscire dalla protezione recuperando stabilità e autostima. Si tratta quindi di sostenere loro ma anche di "preparare" la comunità di prossimità ad accogliere, non giudicare e riallacciare fili di solidarietà e relazione. Per questo è nata, nel 2005, l'Associazione VestiReciclo che, gestita interamente da lavoro volontario, ha consentito di offrire "inserimenti ponte" alle donne in difficoltà.
Il progetto quindi ha due obiettivi
- consolidare l’attività dell’Associazione VestiReciclo – oggi gestita interamente da volontari – con l’intento di offrire opportunità lavorative strutturate – attraverso tirocini retribuiti – a donne in difficoltà economica e sociale. Il negozio deve incrementare la sua sostenibilità economica in modo da garantire ad alcune di loro lavoro stabile e duraturo. I tirocini, della durata di 6 mesi, coinvolgeranno altre 4 donne di Casa Betania
- comunicare e accrescere sul territorio le reti di solidarietà e educare a stili di vita meno consumistici, rafforzando l’economia del dono come strumento di costruzione di opportunità, da un lato, e di solidarietà dall’altro.
Nel negozio di VestiReciclo messo a disposizione dall'Ass. San Domenico, 2 donne di casa Betania oggi (a rotazione) garantiscono il recupero e la preparazione degli abiti donati, interagiscono e sono presenti con le volontarie. I tirocini sono sostenuti al momento da donazioni e introiti del negozio.
Il progetto VestiReciclo qui candidato intende rafforzare le opportunità lavorative per altre 4 donne di Casa Betania offrendo loro tirocini strutturati in modo che l’attività di recupero, sartoria creativa, vendita degli abiti e oggetti donati possa diventare per loro un punto di svolta nella ricerca di autonomia e di stabilità

Beneficiari del progetto

Le donne accolte in casa Betania - circa 15 all'anno - sono le beneficiarie dirette del progetto. In particolare saranno complessivamente 6 donne all'anno che beneficeranno di tirocini formativi retribuiti nell'ambito del recupero, sartoria creativa, vendita in modo che possano consolidare e rendere spendibili le competenze acquisite una volta raggiunta una soglia di autonomia psicologica ed economica. Il progetto intende aumentare il numero di tirocini da 2 a 6, in modo da ampliare il numero di beneficiarie dirette. Inoltre intende potenziare l'attività di comunicazione e formazione.

Attività dell'organizzazione

L’Associazione VestReciclo nasce dalla volontà congiunta della CARITAS Diocesana di Pinerolo, AVASS Pinerolo e Associazione volontari San Domenico con lo scopo di recuperare, valorizzare e vendere abiti usati donati (nei locali dell’Associazione San Domenico) attraverso il lavoro di donne in difficoltà ospitate da Casa Betania (struttura dell’AVASS) per garantire loro opportunità lavorative.

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

- Caritas Diocesana di Pinerolo, Avass Pinerolo e Ass. Volontari San Domenico (contatto con le donne di Casa Betania) - Consorzio COESA e Idea - Agenzia per il Lavoro, sede di Pinerolo, consorzi di cooperative sociali specializzate in progetti di inserimento lavorativo di fasce deboli

Associazione VestiReciclo

Città: Pinerolo

Il progetto nasce dalla sensibilità e dall'attenzione di un territorio capace di mobilitare reti di volontariato e solidarietà. I volontari turnano e garantiscono l'attività a sostegno delle donne promuovendo economia circolare dal basso. Si meritano sostegno per strutturarsi, diventare grandi