AvivAbility | Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

La celiachia è una malattia cronica che affligge 206.561 persone in Italia di cui 36.529 in Lombardia e che si cura solo escludendo il glutine dalla propria dieta. Il progetto di AIC intercetta il bisogno del celiaco di essere supportato sul piano dell’alimentazione, sua medicina salva vita. Sono numerosi i celiaci che al momento della diagnosi non hanno un colloquio con dietisti e/o nutrizionisti e debbono così affrontare in autonomia il cambiamento delle proprie abitudini alimentari, mettendo a rischio ogni giorno la propria salute o instaurando per paura un rapporto terroristico con il cibo. Lo confermano studi dell’Università degli Studi di Milano nel 2013 con Abitudini alimentari di bambini e adolescenti affetti da malattia celiaca e nel 2016 con Percorso terapeutico nutrizionale del paziente celiaco, dove circa il 25% del campione non aveva mai ricevuto valutazione nutrizionale, il 41% non aveva ricevuto un follow up e il 94% avrebbe voluto una volta/anno una visita con il dietista. Tra di essi si trovano i giovani, preadolescenti e adolescenti (12-18 anni),per i quali da una nuova indagine di AIC nel 2018 emerge che il 42% del campione non ha mail ricevuto una valutazione nutrizionale e il 35% solo alla diagnosi senza follow up. Questi giovani cercano informazioni sull’alimentazione senza glutine - il 37 %spesso e il 17% alle volte -, vorrebbero riceverle da AIC - l’80%- e vorrebbero imparare a cucinare per essere autonomi e più sicuri - l’80% -. I giovani si sentono anche limitati dalla celiachia nella vita sociale il 48% abbastanza, il 24% molto. AIC mette a disposizione dei soci un servizio di consulenza nutrizionale continua in sede e on-line, che desidera mantenere e potenziare, ma vorrebbe aiutare maggiormente i giovani sviluppando consigli nutrizionali e ricette mirate da promuovere on line – sito e social - e amplificare i messaggi di sensibilizzazione su celiachia e dieta senza glutine rivolti ai pari attraverso i social con l'aiuto di youtuber

Beneficiari del progetto

I beneficiari diretti dei servizi di consulenza nutrizionale in sede e on-line sono i soci di AIC Lombardia Onlus di tutte le fasce di età -5.109 al dicembre 2018. Il target dei giovani a cui puntiamo sono i 5.650 celiaci lombardi nella fascia 11-18 anni, dati Regione Lombardia, con una proiezione ipotetica verso i 34.554 diagnosticati in Italia - fonte Ministero della Salute - se si raggiungerà un effetto virale con i social con cui vorremmo veicolare i messaggi. Il gruppo dei pari è il beneficiario indiretto per gli effetti di sensibilizzazione che si desidera ottenere con i video su youtube

Attività dell'organizzazione

Promuovere l’assistenza, l’istruzione e l’educazione delle persone affette da celiachia o da dermatite erpetiforme e delle loro famiglie, erogando appositi servizi informativi. Diffondere la conoscenza della celiachia e dell’alimentazione senza glutine nell’ambito della ristorazione collettiva, del Settore Alimentare e della Scuola. Sensibilizzare le strutture politiche, amministrative e sanitarie

Altre organizzazioni coinvolte nel progetto

nessuna

Associazione Italiana Celiachia Lombardia Onlus (AIC Lombardia Onlus)

Città: Milano

L’esperienza quarantennale maturata da AIC al fianco dei celiaci, ha permesso di coglierne i bisogni nei diversi momenti storici e ora ciò che serve è una guida autorevole attraverso i diversi passaggi della corretta e sana alimentazione senza glutine, soprattutto per i nostri giovani