Al fianco degli anziani

Descrizione del progetto

In Italia su quasi 60 milioni di persone gli anziani sono circa 13 milioni, numero destinato ad aumentare negli anni. Per vivere bene e a lungo l’unico modo è avere una vita piena di senso. Oggi i vecchi sono tanti, spesso poveri, dimenticati, soli. C’è una responsabilità della collettività verso il valore ed il senso della vita perché la libertà dell’anziano è limitata dai pochi soldi, dalla violenza, dai pregiudizi, dalla solitudine, dal dolore fisico. Inoltre una parte della popolazione anziana, circa un milione di persone, è affetto dalle varie forme di demenza; calcolando che ognuna di queste ha rapporti stretti con un altro milione di cittadini e, meno stretti, ma fortemente coinvolgenti, con altri due milioni, si può affermare che la demenza rappresenta un problema vitale per oltre 4 milioni di italiani. Lo scenario delle risposte dei servizi è a pelle di leopardo; in alcune zone essi coprono il bisogno, in altre sono gravemente deficitari. La comunità amichevole è una prospettiva di approccio, realizzata in diversi Paesi europei e nordamericani avente come obiettivo il supporto alle persone anziane fragili e ai familiari, la promozione dell’inclusione e della partecipazione sociale. L’obiettivo è offrire loro l’opportunità di continuare a prendere parte alla vita sociale e della comunità, di avere l’occasione di utilizzare le loro capacità, di vivere in un contesto dove gli altri sono consapevoli dei limiti che hanno. L'AFAM e il Comune di Macerata ha fatto proprio il modello di "città amica", perché una comunità dove i forti sostengono i più deboli è un luogo dove tutti vivono meglio, in un'atmosfera di reciproca comprensione, dove la solitudine di ogni cittadino può essere compresa e messa al centro di un'attenzione diffusa. Per far questo si vuole potenziare e creare eventi e luoghi per gli anziani fragili ed avviare un laboratorio atto ad un aumentare la consapevolezza verso uno stile di vita sano.

Beneficiari del progetto

I beneficiari diretti sono le persone over 60, le persone con demenza e le loro famiglie, ma in realtà beneficerà del progetto tutta una cittadinanza in quanto essere accoglienti, avere un atteggiamento di apertura verso le diversità senza nessuna distinzione migliora la vita di tutti. recuperare inoltre il concetto di socialità diviene imperativo in un sistema paese sempre più solo ed individualista.

Attività dell'organizzazione

L'Afam promuove da anni attività di sensibilizzazione e di informazione sulle problematiche legate alla demenza e ai possibili interventi. Viene offerta consulenza psicologica per dare ai familiari la possibilità di parlare dei problemi vissuti quotidianamente, forniamo materiale informativo sulla malattia, sull'assistenza e sui servizi.

AFAM ALZHEIMER UNITI MARCHE ONLUS

Città: Macerata

La salvaguardia del valore della vita a prescindere dalla condizione di salute o stato anagrafico