Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

È dimostrato che l'incidenza nella popolazione di molte patologie è legata in particolare ad una alimentazione non corretta. Mentre i comportamenti alimentari di bambini, di anziani e di alcune categorie ad alto rischio sono studiati in maniera approfondita, non sono molto disponibili risultati di indagini sulle modalità di consumo dei pasti dei lavoratori dell'industria e dei servizi. Uno studio effettuato su aziende private e pubbliche attraverso 832 questionari a risposta multipla, finalizzati ad ottenere informazioni sullo stile di vita e sulle abitudini alimentari, ha evidenziato che il 56,8% degli intervistati risultava normopeso, il 35,3% sovrappeso, il 6,3% obeso mentre le persone in sottopeso solo l'1,8%. La distribuzione dello stato nutrizionale si differenziava per sesso con il 40% degli uomini in sovrappeso rispetto all'11,4% delle donne.
Il dato più inaspettato è stato che, nonostante il 93% degli intervistati consumasse la prima colazione, il 54% di questi impiegava per il consumo meno di 5 minuti e nel questionario emergeva che minore era il tempo dedicato a questo pasto, peggiore era la qualità della colazione. Fatalità, il 57,9% dei normopeso consumava una colazione variata e bilanciata.
Le conclusioni sono quindi che una colazione errata sia associata a sovrappeso e obesità anche a causa della scarsa qualità dei prodotti (cibi confezionati ricchi di zuccheri e grassi idrogenati, materie prime consumate fuori stagione, scarsa attenzione al metodo di produzione, etc), pertanto si ritiene che possano essere utili interventi di sensibilizzazione in azienda tenuti da esperti del settore (Un Biologo nutrizionista e Agronomi del gruppo AIAB Umbria) volti a mostrare quale può essere una colazione veloce ma allo stesso tempo nutrizionalmente adeguata, in modo che l'esperienza possa essere riportata anche in famiglia come esempio per figli e nipoti, dal momento che in Umbria un bambino su tre risulta essere in sovrappeso.

Beneficiari del progetto

L'educazione per la corretta colazione (con dei riferimenti anche per altri pasti durante la giornata) sarà rivolta con gli esperti nutrizionisti ai dipendenti delle varie dittè in regione Umbria e anche con i dipendenti pubblici. La ricaduta sarà comunque per tutti nuclei familiari dei lavoratori includendo i bambini e le persone anziani e le varie intolleranze alimentari. La scelta è stata fatta perché in passato ci sono stati realizzati tanti progetti con le scuole e vogliamo in qualche modo estendere i progetti anche per un altro pubblico. Obiettivo beneficiari dir. 2000 ind. 5000

Attività dell'organizzazione

AIAB UMBRIA è un’associazione di promozione sociale che organizza e promuove l’agricoltura biologica nella regione Umbria. Aiab fornisce ai soci servizi, sostegno e aggiornamento, con iniziative di promozione del settore. Contribuisce alla crescita della cultura e dell'informazione in difesa dell'ambiente. Promuove iniziative utili allo sviluppo dei consumi più naturali e salutari.

AIAB UMBRIA (ASSOCIAZIONE ITALIANA AGRICULTURA BIOLOGICA)

Città: Perugia

L'Aiab da sempre ha al cuore la salute delle persone. La colazione è ancora un problema molto trascurato e sottovalutato ma può migliorare la qualità della vita di tantissime persone e di tutte l'età. Può veramente fare la differenza!