Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

L’Anffas Sibillini è un’associazione di famiglie di ragazzi con disabilità, relazionale e cognitiva. È nata nel 2013 dall’esigenza di tante famiglie che nei Sibillini non avevano servizi né prospettive per il futuro dei figli con disabilità. L’associazione è cresciuta molto nelle proposte per i propri ragazzi: laboratorio musicale, teatro, cucina, orto, balli tradizionali, pallavolo integrata, nuoto, gite. Prima del terremoto, l’Anffas S. utilizzava i locali della parrocchia di Pian di Pieca e tutte le iniziative pubbliche erano un momento di aggregazione per l'intera comunità locale, in particolare per gli anziani. L’Anffas S. ha come bacino d’utenza gran parte dei piccoli Comuni dei Sibillini, che per la loro dislocazione fisica, sono difficilmente collegati l’uno con l’altro ed ai Comuni più grandi. Per questo, l’Anffas S. è diventato un punto di riferimento. Dopo il terremoto, il centro di Pian di Pieca è rimasto uno dei pochi centri agibili e quindi è diventato il fulcro delle poche attività rimaste. Oltre all’Anffas S., nello stesso locale viene celebrata la S.Messa, c’è la Caritas, vi si appoggiano altre associazioni. L’Anffas S. si è attivata quindi per poter avere uno spazio dedicato per poter svolgere con continuità le attività dei ragazzi, senza sottrarre spazio ad altre realtà locali e senza dover ogni volta liberare dai propri oggetti gli spazi condivisi. Negli ultimi mesi l’Anffas S. ha acquistato un terreno su cui costruire una struttura di legno. Con questo progetto chiediamo un contributo per poter allestire una stanza che possa diventare un luogo di aggregazione non solo per l'associazione, ma anche per tutta la comunità locale, in particolare per gli anziani. Vorremmo allestire una stanza nella casetta con sedie pieghevoli, tavoli, uno schermo per le proiezioni, la filodiffusione, una cyclette, materiale per psicomotricità, un tapis roulant. Nella stanza così allestita si potranno realizzare incontri, tornei, ginnastica dolce, giochi e balli.

Beneficiari del progetto

Le persone con disabilità di cui Anffas Sibillini si prende cura sono 30 ragazzi e le loro famiglie; i volontari sono 66 (molti giovani); le associazioni che ci sostengono sono 5 ed in particolare le persone anziane sono 30; tutta la comunità del luogo, specialmente le persone anziane del vicino villaggio delle SAE (casette di legno di emergenza) e le persone che frequentano la vicina Parrocchia. La stanza di aggregazione potrebbe essere usata anche da persone di piccoli Comuni limitrofi, dove, a parte le SAE, non è rimasto alcun luogo di aggregazione se non qualche palazzetto dello sport.

Attività dell'organizzazione

E' un'associazione di familiari di persone con disabilità che opera nell'entroterra maceratese colpito dai violenti sismi del 2016. Svolge attività laboratoriali per oltre 20 ragazzi e sta predispondendo un'attività lavorativa protetta. Si sta adoperando con tutte le proprie forze a realizzare uno spazio antisismico per dare continuità ai propri progetti ed impostare un futuro per il Dopo di Noi.

ANFFAS SIBILLINI ONLUS

Città: San Ginesio

Sono fiera di essere parte di questa bellissima realtà che sta realizzando un grande Progetto: una struttura antisismica in una zona colpita dal terremoto che prevede attività che coinvolgono le persone con disabilità e sostegno agli anziani dando speranza e portando un sorriso fra tante difficoltà.