Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

Il progetto Cancer/ability vuole dare voce alle esperienze individuali delle troppe persone, anche molto giovani, che ancora oggi in Italia si ammalano di cancro al seno. Parlare di questa malattia è ancora molto difficile, se non in un contesto ospedaliero e medicalizzato e questo rischia di limitare la conoscenza delle persone sia sulle modalità di prevenzione sia su cosa accade poi quando ci si ammala. Se è vero, infatti, che le narrazioni sul cancro sono ormai molto presenti in ogni forma di manifestazione culturale (letteratura, musica, cinema), è anche vero che sono rare le rappresentazioni del cancro come “esperienza” capaci di restituire in modo verosimile la dimensione di quotidianità e la profondità dei cambiamenti psicofisici a breve e lungo termine delle persone che si ammalano di cancro e della rete di persone che circondano.

Con il progetto si vogliono quindi offrire 3 strumenti::
1.Il docufilm “Cancer/ability”, grazie al quale dare voce alle persone che hanno il cancro al seno e mostrare come di cancro si possa anche vivere. L'anteprima è già visibile su youtube;
2. Il blog "Cancer/ability" (collegato a Facebook e Instagram) grazie al quale valorizzare le strategie creative di resilienza, creando una sorta di comunità virtuale in cui persone che vivono o hanno vissuto l’esperienza del cancro al seno possano mostrare il loro modo di trasformazione della malattia in qualcosa di vitale e generativo. Il blog è già online al seguente indirizzo: http://cancerability.wordpress.it;
3. Due incontri informativi sul territorio, grazie ai quali avviare una sperimentazione che metta in contatto esperti e persone interessate che possano quindi fare domande fuori dal contesto ospedaliero, ma in luoghi protetti che sappiano ricreare un contesto più quotidiano. Due realtà di Torino hanno dato disponibilità ad accogliere i due incontri informativi: CasaArcobaleno e il Centro Studi E Documentazione Pensiero Femminile presso la propria sede Láadan.

Beneficiari del progetto

Le persone che beneficeranno direttamente del progetto sono principalmente le persone che hanno il cancro al seno o che vogliono ricevere informazioni su questa malattia. Per quanto riguarda il docufilm, si punta ad intervistare una decina di persone, mentre con gli incontri informativi si prevede di raggiungere tra le 30 e le 50 persone per ciascun incontro. Sia il docufilm che il blog permetteranno di raggiungere inoltre molte più persone grazie alla diffusione dei contenuti online. A beneficiare del progetto saranno anche le persone vicine a chi vive direttamente quest'esperienza.

Attività dell'organizzazione

L’associazione ha lo scopo statutario di diffondere la cultura della differenza di genere e favorire le pari opportunità in ogni campo e, specificatamente, in quello educativo e culturale. Il Centro Studi svolge inoltre attività di promozione di contrasto alla violenza di genere e alle discriminazioni attraverso azioni di ricerca e formazione.

Centro Studi e Documentazione Pensiero Femminile (CSDPF)

Città: Torino

Il progetto Cancer/ability nasce dall’esperienza di due giovani ragazze, Marti e Francesca, che da qualche anno stanno convivendo con il cancro al seno. Ciò che rende bello questo progetto è la loro voglia di parlare di questa malattia, tra difficoltà, strategie quotidiane e un pizzico di ironia.