Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

La celiachia è una malattia cronica che affligge 198.500 persone in Italia di cui 37.900 in Lombardia e che si cura solo attraverso l'esclusione di glutine dalla propria dieta. Il progetto intercetta il bisogno del celiaco di essere supportato sul piano dell’alimentazione come evidenziato da studi condotti dall’Università degli Studi di Milano. Nel 2013 un’indagine sulle “Abitudini alimentari di bambini e adolescenti affetti da malattia celiaca”, dimostrò che il 28% dei rispondenti non riceveva alcuna valutazione nutrizionale né alla diagnosi né dopo e il 41% non riceveva un follow up.
Nel 2016 una nuova indagine “Percorso terapeutico nutrizionale del paziente celiaco” dimostrò come il 21% del campione non aveva una valutazione dietetica in ospedale, il 37% ne usufruiva solo su richiesta e il 94% avrebbe voluto una volta/anno una visita con il dietista. AIC Lombardia nel 2017 decise di affrontare questo bisogno arruolando una dietista che potesse offrire al socio un servizio di consulenza nutrizionale continuo e stabile. Il primo anno si sono registrate circa 250 consulenze e tabulando le richieste dei fruitori si è visto che circa il 50% aveva chiesto consigli non solo per la celiachia, ma anche per altre patologie associate – intolleranze, allergie, sovrappeso, carenze nutrizionali, ecc - o esigenze particolari –vegetariani, sportivi, gravidanza. Non più e solo consigli per il senza glutine, ma il celiaco desidera affrontare un percorso di educazione alimentare, che gli permetta di fare scelte consapevoli per la propria salute generale, già compromessa da una patologia cronica. Oltre a rafforzare il servizio di counselling nutrizionale, AIC Lombardia desidererebbe raccogliere consigli e informazioni su dieta senza glutine e altre patologie, in alcune infografiche e in un ricettario, così da condividerle con più celiaci possibili. Tale materiale verrebbe messo a disposizione on -line per i soci in area dedicata accessibile con password, comunicata all'iscrizione

Beneficiari del progetto

I beneficiari diretti sono i celiaci soci di AIC Lombardia Onlus di qualsiasi fascia di età. Nel caso di minori le informazioni saranno sfruttate dai genitori o tutori. I soci 2017 erano 5.800 e per il 2018 l'aspettativa è di almeno 6.000 iscritti. Tenuto conto che ci sono famiglie con più celiaci, dove uno solo di loro si iscrive, possiamo considerare che si raggiungeranno circa i 10.000 celiaci, cioè poco più di un quarto dei diagnosticati in Lombardia -37.900- secondo le fonti del Ministero della Salute.

Attività dell'organizzazione

Promuovere l’assistenza, l’istruzione e l’educazione delle persone affette da celiachia o da dermatite erpetiforme e delle loro famiglie, erogando appositi servizi informativi; Diffondere la conoscenza della celiachia e dell’alimentazione senza glutine nell’ambito della ristorazione collettiva, del Settore Alimentare e della Scuola.Sensibilizzare le strutture politiche, amministrative e sanitarie.

Associazione Italiana Celiachia Lombardia Onlus (AIC Lombardia Onlus)

Città: Milano, Italia

L’esperienza quarantennale maturata da AIC al fianco dei celiaci, ha permesso di coglierne i bisogni nei diversi momenti storici e ora ciò che serve è una guida autorevole attraverso i diversi passaggi della corretta e sana alimentazione senza glutine, specie se vi sono altre malattie concomitanti