Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

Oggi è palese come povertà e salute fatichino a coesistere, sono tante le famiglie costrette a rinunciare alle cure sanitarie ed alla prevenzione. Lo sport rappresenta un importante fattore di tutela e prevenzione della salute ma anche uno strumento di integrazione ed inclusione sociale per chi vive una condizione di povertà, fragilità o emarginazione. “Vivi in Energia…una palestra per tutti” garantisce a Catania, nel difficile quartiere San Cristoforo, il libero accesso allo sport alle famiglie che non possono permettersi una regolare attività sportiva per sé e per i propri figli, ai disabili che faticano a trovare un luogo che li accolga e a chi vuole praticare sport sostenendo una scelta etica. Soggetti in condizioni di fragilità e povertà possono frequentare corsi che legando musica e sport hanno il fine di incrementare il benessere psicofisico dello sportivo. Forte del successo riscontrato tra le famiglie del territorio, il progetto offre un percorso di educazione sull’importanza dello sport come fattore di prevenzione e tutela della salute. Sarà realizzata una campagna di educazione e prevenzione sanitaria rivolta ai bambini, ai ragazzi ed alle loro famiglie. Attraverso lo sport si promuove uno stile di vita attivo e un’educazione alimentare corretta, coinvolgendo le famiglie, per combattere l’obesità infantile. Le attività di screening, counseling e monitoraggio sanitario accerteranno le iniziali condizioni fisiche di coloro che accedo alle attività sportive e saranno monitorate nel tempo, grazie all’organizzazione di giornate della prevenzione, presso la palestra, in cui medici volontari metteranno a disposizione della comunità poliambulatori temporanei offrendo screening gratuiti. I locali della palestra saranno messi a disposizione delle altre organizzazioni per le medesime finalità. Lo sport è salute ma anche educazione ed inclusione sociale e per tale ragione deve essere garantito in modo imprescindibile a tutti i soggetti soprattutto i più svantaggiati.

Beneficiari del progetto

Il progetto apre le porte a tutti coloro i quali vogliono intraprendere un percorso di educazione alla salute attraverso lo sport, rivolgendosi in particolar modo ai soggetti del territorio catanese provenienti da zone difficili, che versano in condizioni di povertà o che convivono con una disabilità. Sul territorio di riferimento si coinvolgeranno: - 100 bambini e ragazzi nei corsi di fitness e danza; - 100 bambini ragazzi e le loro famiglie nella campagna di educazione e prevenzione sanitaria; - 300 utenti per gli screening sanitari gratuiti.

Attività dell'organizzazione

Èbbene si occupa d’interventi di prossimità rivolti alle Comunità locali, con attenzione alle istanze di soggetti fragili, realizzando attività di servizio e solidarietà sociale. A fronte di un sistema Istituzionale incapace di colmare la domanda di servizi e futuro della “Terza Società”, Ebbene ha ideato un sistema circolare di sostegno finalizzato all’inclusione sociale, economica e culturale.

Fondazione Èbbene

Città: Catania

Il diritto alla salute deve essere garantito a tutti, in particolare a chi vive una condizione di fragilità. Il progetto garantisce il sostegno alla salute a chi ne resta escluso, offrendo un percorso di prevenzione ma anche un momento di svago, elementi indispensabili di una vita dignitosa.