Sostegno alla salute

Descrizione del progetto

L’attuale organizzazione dell’assistenza sanitaria tende a ridurre la durata del ricovero ospedaliero, con un conseguente aumento delle esigenze di alloggio temporaneo nel periodo pre-e post-intervento chirurgico o medico (trend in crescita). Il periodo di ricovero non corrisponde infatti con il periodo necessario al malato per portare a termine con successo il suo percorso di cura presso la struttura specializzata di riferimento.
In aggiunta alla necessità di un alloggio, emergono anche le difficoltà logistiche legate al trasferimento dal proprio comune di residenza. La mancanza di conoscenza dei servizi e delle opportunità offerte dal territorio ospitante diventa allora un ulteriore elemento di complessità per la famiglia in trasferta, in un quadro personale, psicologico ed economico già duramente compromesso.
Le strutture ospedaliere, impegnate nel far fronte alle esigenze sanitarie, si trovano a gestire una domanda in forte crescita e non sono ancora sufficientemente strutturate per rispondere alla necessità incalzante dei pazienti di avere risposte e informazioni chiare.
La mancanza di comunicazione tra gli attori del sistema sanitario in senso stretto e la città (organizzazioni non profit, istituzioni pubbliche e private, altri soggetti,..) rende difficile avere un quadro esaustivo delle opportunità e servizi presenti sul territorio, che rimangono dunque scarsamente accessibili ai pazienti.
Il progetto vuole avviare un processo di condivisione e valorizzazione delle informazioni e delle opportunità di accoglienza e supporto alle famiglie costrette a spostarsi in Lombardia per motivi di salute, per agevolare il malato e la sua famiglia nel suo faticoso percorso di cura.
Obiettivo specifico del progetto è la realizzazione di una GUIDA AI SERVIZI offerti dalla città di Milano in risposta ai bisogni sociali dei pazienti giunti da fuori. Il progetto consiste nel censimento e mappatura delle risorse profit e no profit presenti a Milano.

Beneficiari del progetto

A beneficiare direttamente del progetto saranno i malati di tutta Italia costretti a recarsi a Milano per sottoporsi a cure specialistiche e i loro famigliari - circa 100.000 persone. Indirettamente sarà però la comunità nel suo insieme a beneficiare del progetto, in termini sociali, ma anche economici. Se il paziente è facilitato nel rivolgersi a un centro specialistico anche se lontano da casa, ci saranno minori sprechi in termini di costi sanitari, che nel caso di malattie che richiedono cure altamente specializzate vengono ad oggi sensibilmente impattati da prestazioni improprie.

Attività dell'organizzazione

A Casa Lontani da Casa promuove l’accoglienza dei malati e dei loro familiari che hanno la necessità di spostarsi per ragioni di salute verso la Lombardia. Obiettivo: offrire un approdo sicuro a parte delle 800.000 persone che, intraprendono un viaggio difficile che li porta lontano dalla propria casa; una risposta concreta alla migrazione sanitaria che in Lombardia vede arrivare 100.000 malati.

Associazione A Casa Lontani da Casa Onlus

Città: Milano

Ho avuto la fortuna di conoscere il loro grande cuore, entusiasmo ed energia. A Casa Lontani da Casa risponde a un bisogno degli italiani, senza distinzione di età, religione e ceto sociale; nell'ultimo anno grazie alla rete di case, Milano ha accolto 20.000 persone in trasferta per cure.