Al fianco degli anziani

Descrizione del progetto

La città di Napoli e nello specifico la X Municipalità ( quartiere Fuorigrotta) è abitata da una considerevole percentuale di persone anziane, i quali pur disponendo di spazi nei quali potersi incontrare, non riescono in autonomia ad aggregarsi e trascorrere del tempo insieme che non abbia la sola finalità di farsi passivamente compagnia, ma che si ponga come obiettivo quello di stimolare la suddetta categoria, consentirgli l’approccio a nuove conoscenze, esperienze che seppur apparentemente lontane dal loro stile di vita e dalle loro esigenze, tendono oggi ad emarginarli dal contesto sociale e dalla loro vita familiare a cui sono molto legati. La scelta di coinvolgere gli anziani risiede nella volontà di occuparsi di una “categoria” spesso dimenticata, tutelata parzialmente solo riguardo le disabilità fisiche, senza tenere conto che spesso ciò che è maggiore causa di sofferenza negli anziani è la mancanza di ruolo, solitudine ed angoscia rispetto al futuro, incapacità di creare nuove reti sociali nelle quali sentirsi parte attiva.
Il progetto intende porsi non come cuscinetto alle mancanze delle istituzioni pubbliche per ciò che concerne “l’assistenza” agli anziani, ma bensì intende sviluppare un nuovo modo di pensare all’ anziano non come soggetto passivo, ma bensì come attore protagonista in primis della sua vita e dei suoi bisogni, delle sue relazioni, restituendogli un ruolo nel tessuto familiare e sociale in cui sono coinvolti. A tal fine il progetto intende creare momenti di aggregazione intergenerazionali ( incontri anziani-bambini), visite guidate nei siti più interessanti della città,laboratorio teatrale, giochi dell’amicizia, animazione musicale, corsi di ginnastica dolce. Inoltre allo scopo di eliminare il digital divide si intende avvicinare gli anziani al'uso del cellulare, mediante l’uso dell’applicazione WhatsApp, navigazione online, fornirgli strumenti e consigli per evitare di cadere in truffe telefoniche o porta a porta.

Beneficiari del progetto

I beneficiari del progetto sono 20 anziani, di età superiore ai 70, residenti nel quartiere Fuorigrotta, i quali siano autonomi, trascorrano la maggior parte della giornata soli e privi di impegni, non perfettamente inseriti nella rete sociale del quartiere, ben disposti alla partecipazione alle attività del progetto. L’individuazione specifica dei beneficiari del progetto prevede il coinvolgimento della Parrocchia del “Buon Pastore, San Francesco Da Paola, in quanto in più occasioni il sacerdote ha palesato l’esigenza di prendersi cura degli anziani del quartiere.

Attività dell'organizzazione

I CARE persegue finalità di solidarietà sociale, sostenendo progetti di sviluppo nel territorio Africano (Uganda) inerenti donne, infanzia e istruzione, salute, giovani. I Care opera in Campania mediante attività di sensibilizzazione per comunicare la cultura del dono e della solidarietà, inoltre è a fianco anche dei poveri e degli emarginati della città di Napoli con aiuti costanti e concreti.

I CARE

Città: Napoli

L’iniziativa rende fiera l’organizzazione in quanto per la prima volta I Care riuscirebbe a sviluppare un progetto sociale in Italia, dimostrando quanto la missio dell’I Care sia aperta a tutte le esigenze provenienti da contesti di disagio, non solo in Africa, ma anche ad un passo da casa propria.