Occupazione

Descrizione del progetto

L’idea di realizzare un birrificio, nasce dalla necessità di creare una nuova tipologia di cultura della disabilità attraverso il “lavoro inclusivo”, destinato alla disabilità neurologica, al fine di potenziare la loro qualità di vita. Noi riteniamo che la “vera” inclusione passi inesorabilmente nell’avere un lavoro; sia per l’indipendenza economica, sia per non gravare passivamente sulla spesa pubblica. La persona diversamente abile che lavora passa da uno status di “mantenuto” . E’ prevista l’intersezione tra le varie linee di produzione per creare una birra aromatizzata utilizzando e valorizzando i nostri prodotti come ad esempio il finochietto, il romasmiro, il miele.. Le attività progettuali sono programmate con un ciclo rotatorio settimanale.Riteniamo che un’attività semplice e ripetitiva, come la produzione di birra artigianale possa essere vincente al fine di raggiungere l’obbiettivo prefissato. Infatti molti dei nostri ragazzi anche se presentano un deficit cognitivo e ritardo mentale significativo, hanno grandi capacità di acquisizioni di abilità per imitazione, attuando una sorta di automatismo delle attività lavorative si raggiungono un ottimo risultato finale. Gli studi scientifici dei neuroni a specchio sono a corredo di quanto descritto.
Vantaggi che A.D.79 può apportare nel settore inclusivo-sociale:
• Incremento delle autonomie
• Riduzione dei problemi comportamentali
• Incremento della socialità e inclusione dei soggetti attraverso il lavoro di gruppo.
• Apertura alla comunità e incremento dello sviluppo locale
• Impegno sociale delle risorse umane e capacità gestionali di quelli diversamente abili.
• Valorizzazione del patrimonio enogastronomico locale.
Il progetto avrà durata di 12 mesi, trascorsi i quali si attueranno, attraverso le politiche di autofinanziamento previste, gli obiettivi progettuali: assunzione di persone con disabilità e giovani volontari che hanno collaborato in fase esecutiva.

Beneficiari del progetto

All’interno della programmazione per il lavoro inclusivo, la creazione di un laboratorio di birra artigianale, darà la possibilità a circa 15 utenti di essere protagonisti di un percorso che andrà dalla cotta della birra, alla gestione dell’imbottigliamento, alla sanificazione degli ambienti, al confezionamento e distribuzione del prodotto. L’obbiettivo ultimo è di creare un’attività di lavoro inclusivo per almeno due/tre di questi utenti, oltre all’inserimento lavorativo di almeno uno dei giovani volontari che affiancheranno i ragazzi nelle attività quotidiane.

Attività dell'organizzazione

L’“A.S.C.O.” opera, senza scopi di lucro, in attività sociali attraverso la pratica dell’attività motoria e non solo. Attraverso lo sport, e percorsi di terapia occupazionale quali strumento di miglioramento della qualità della vita di soggetti adulti, pone come obiettivo la crescita e la formazione di soggetti diversamente abili, minori e svantaggiati di ogni genere.

A.S.C.O Associazione Sportiva Culturale Orionina

Città: Ercolano

Credo che questi ragazzi hanno bisogno di svolgere attività nuove e produttive e di acquisire una considerazione diversa da quella che hanno sul territorio,sono sicura che un progetto del genere potrebbe dargli carica,motivazione ed inclusione sociale nonchè aumentare la loro autostima.