Insieme per il territorio

Livello di finanziamento: fino a €7.500

Descrizione del progetto

Precious Plastic Altamura (PPA) è un progetto client di preciousplastic.com, ideato da Dave Hakkens e rilasciato in public license. PPA è un progetto per un laboratorio di riciclo e trasformazione funzionale della plastica, attraverso l’autocostruzione di macchine per la lavorazione e la trasformazione della plastica riciclata, per trasferire conoscenza e buone pratiche attraverso il design in processo artigianale e microimprenditoriale.
L'obiettivo è quello di pianificare ed avviare un laboratorio che permetterà alle persone, e alla comunità locale di trasformare i rifiuti di plastica in cose di valore.
Le macchine sono già progettate e documentate in modalità "open hardware", tali da poter essere auto-costruite con budget limitato e secondo conoscenze di facile accesso e trasferimento.
L’approccio al mercato prevede un conferimento/raccolta volontari della plastica indifferenziata, o la vendita da parte degli utenti al laboratorio, della plastica differenziata e semilavorata.
Il laboratorio eseguirà sia attività di trasformazione che divulgazione, per insegnare agli utenti la differenziazione dei diversi tipi di plastica.
I beni in plastica trasformati vengono messi in vendita dal laboratorio (es. accessori casa, arredo casa, arredo urbano, wearable, bobine in plastica per stampa 3D).
Il mercato attuale del rifiuto plastico è limitato alla raccolta della plastica differenziata, tuttavia il conferimento del differenziato è scarso, specificamente rispetto al comune di Altamura.
I dati di raccolta differenziata parlano chiaro: la soglia del 10% lascia Altamura i comuni "indifferenti" nella classifica dei Comuni Ricicloni 2016 (fonte: www.ricicloni.it)
Ecologia, economia e conoscenza. Il progetto mira a ribaltare la logica del rifiuto, trasfomandolo in una risorsa accessibile, utile e comprensibile da tutti i cittadini.
Questo approccio ha delle inevitabili ricadute sulla sensibilità della comunità locale a recepire il senso e l’opportunità della raccolta differenziata, con incrementi attesi sui dati di raccolta.

Beneficiari del progetto

Il laboratorio è aperto a tutti i cittadini che vorranno conferire materiali plastici, acquistare i prodotti e imparare ad utilizzare le macchine. Sono inoltre attive delle collaborazioni a vario titolo con diversi soggetti locali: l'ass. Ri-puliamoci (collaborazione e gestione), l'impresa Stolfa IT e Fabinitaly srls (consulenze tecniche ambito hardware e design) e Confcommercio Altamura (coordinamento soggetti).

Attività dell'organizzazione

Esperimenti Architettonici si configura come una piattaforma collaborativa che agisce tra web e territorio per promuovere strategie innovative di rigenerazione urbana e valorizzazione territoriale. Fin dalla sua costituzione nel 2014, Esperimenti Architettonici ha costantemente cercato di portare l’innovazione nel proprio territorio nativo, sensibilizzando l’opinione pubblica sui temi dell’abitare e della qualità urbana, proponendo un approccio innovativo fatto di conoscenza e azioni concrete, puntando principalmente sul coinvolgimento attivo dei cittadini in azioni fisiche e partecipate.

Esperimenti Architettonici

Città: Altamura

La cronaca racconta di un territorio vessato da una sciagurata gestione dei rifiuti, con la cittadinanza che resta inerme. Questa proposta è un atto concreto di generosità e responsabilità verso la nostra comunità, a cui intendiamo offrire un'occasione per guardare gli scarti con occhi diversi.