Sostegno alla salute

Livello di finanziamento: fino a €7.500

Descrizione del progetto

Studi epidemiologici più recenti relativi all’incidenza del disturbo dello spettro autistico, nella realtà regionale, si possono ritrovare nella Monografia Progetto Autismo - Maggio 2009, secondo i quali nella popolazione umbra compresa fra 0/19 anni pari a 142.148 142 persone hanno una diagnosi a prevalenza di autismo. Il Piano sanitario regionale 2009/2011 mette in risalto come le linee di programmazione strategica nel campo della Tutela della salute mentale debbano individuare scelte e priorità fondamentali per garantire la concreta declinazione del Piano stesso. La prima azione riguarda il riordino dei servizi nella prospettiva dell’integrazione, pertanto alla luce di ciò e conseguentemente alla Delibera della Giunta Regionale 1994 del 22-11-2006, che ha consentito l’attivazione del Progetto della Regione dell’Umbria indirizzato alla Promozione della salute per minori affetti da Autismo e alla Sperimentazione dei trattamenti educativo-comportamentali nella cura della patologia, si deve prevedere la realizzazione e il sostegno attivo di forme di presa in carico specifiche ed intensive per minori affetti da tale disturbo. Il progetto prevede la realizzazione e la gestione da parte di ANGSA Umbria ONLUS di un Centro socio educativo nei locali siti in via dei Mulini, concessi in comodato d’uso dal Comune di Foligno; in cui i minori con disturbo dello spettro autistico possano proseguire nella realizzazione del proprio progetto personale terapeutico,elaborato dal competente Servizio riabilitativo dell’Azienda sanitaria, come già condiviso nella convenzione sottoscritta da Comune di Foligno ufficio Servizio Sociali, ASLUmbria2 Distretto di Foligno e ANGSA Umbria ONLUS. Tutto ciò per realizzare e qualificare i principi e i diritti espressi nella Convenzione Internazionale sui Diritti delle Persone con Disabilità dell’ONU e da altri diversi testi legislativi nazionali ed europei. Il Centro, quindi, non si pone come alternativa alla presa in carico da parte dei Servizi riabilitativi specialistici previsti ed operanti nella rete regionale per il trattamento del disturbo dello spettro autistico, bensì si colloca nella logica di supporto agli interventi erogati da tali servizi; che per garantire una capillare e ampia presa in carico della sempre maggior domanda sono costretti ad erogare un modesto numero di ore settimanali di trattamento.
Le attività previste riguardano laboratori per l’apprendimento delle autonomie nella vita quotidiana; laboratori per l’acquisizione e il potenziamento cognitivo-emotivo; attività espressive e di drammatizzazione, con le quali i bambini lavoreranno sulla loro capacità di riconoscere, gestire e esprimere le loro emozioni; un lavoro sistematico sulla comunicazione aumentativa alternativa, così da favorire la strutturazione di un linguaggio comunicativo verbale e/o non verbale.
Altre attività annesse al centro socio educativo saranno quelle motoria e dei social club:
• L’attività motoria ha come principale valenza quella di favorire l’acquisizione dell’identità del sé e della maggior autonomia possibile.
• L’attività dei social club andrà a favorire la socializzazione e l’integrazione.
Lo spazio e la sua strutturazione diviene un elemento centrale di ogni intervento psico-educativo, è quindi prevista una stanza per il lavoro a tavolino; una per attività motorie di base ed una allestita come una cucina domestica per l’apprendimento di abilità di vita quotidiana. Tutte le attività previste prevedono un rapporto max fra operatori-utenti di 1:2. La gestione del Centro è affidata a personale educativo ed OSS direttamente assunti da ANGSA Umbria ONLUS, specificamente formato sull’intervento psico educativo per minori con disturbo dello spettro autistico e si avvale della supervisione costante di professionisti con specifica formazione di Analista del Comportamento. La sostenibilità economica prevede la compartecipazione dell’Associazione e delle famiglie medesime.

Beneficiari del progetto

Minori affetti da disturbo dello spettro autistico.

Attività dell'organizzazione

ANGSA Umbria Onlus (Associazione Nazionale Genitori Soggetti Autistici) è l’associazione umbra che dal 2001 si occupa di autismo,dall'età dell'infanzia fino alla presa in carico dell’adulto autistico, convinta che i soggetti autistici debbano poter godere degli stessi diritti e opportunità di tutti i cittadini. Gli ambiti di intervento in cui opera sono:promuovere la conoscenza della problematica, attraverso percorsi formativi;migliorare la qualità della vita di persone autistiche e delle loro famiglie, offrendo servizi di orientamento e di supporto;favorire l’integrazione sociale di soggetti autistici nell’ambito del tempo libero della scuola e del lavoro attraverso progetti dedicati.

ANGSA UMBRIA ONLUS

Città: Foligno

La consapevolezza di poter dare, in sinergia con i professionisti dei Servizi pubblici, una concreta risposta al desiderio di ogni genitore di trovare sistemi sempre più adeguati alla complessa problematica del proprio figlio autistico.