Sostegno alla salute

Livello di finanziamento: fino a €15.000

Descrizione

Il "Villaggio dell'Accoglienza Trenta Ore per la Vita per Agebeo" sarà dotato di 10 unità, di cui 8 abitative. 1 destinata a reception/ufficio/guardiania e 1 destinata ad attività di riabilitazione, nonché di parcheggio e area giochi attrezzata per i bambini, per il recupero del loro benessere psicofisico. Il Comune di Bari ha assegnato all’A.Ge.B.E.O. un terreno confiscato alla criminalità organizzata e ubicato alla I Traversa di Via Camillo Rosalba, nelle immediate vicinanze dell’Ospedale Oncologico “Giovanni Paolo II” di Bari. Parte della costruzione del Villaggio sarà finanziata dall’Associazione Trenta Ore per la Vita che, nell’ambito delle Campagne di sensibilizzazione e raccolta fondi “Trenta Ore per la Vita”, ha sostenuto il progetto dell’A.Ge.B.E.O. sia nel 2014 che nel 2016, motivo per cui il Villaggio prenderà il nome di “Villaggio dell’Accoglienza Trenta Ore per la Vita per A.Ge.B.E.O.”
A chiusura della raccolta fondi del 2014, infatti, l’Associazione Trenta Ore per la Vita ha stanziato i primi fondi per la prima fase dei lavori, che è consistita nelle opere di cantierizzazione, sbancamento e opere di cemento armato. L’Associazione Trenta Ore per la Vita ha accettato di beneficiare, per l’anno 2016, l’A.Ge.B.E.O., ammettendo al finanziamento di un secondo step del progetto. L’intero importo della costruzione del "Villaggio Trenta Ore per la Vita per Agebeo” ammonta a circa € 1.198.000,00 al netto del ribasso. La costruzione del "Villaggio Trenta Ore per la Vita per Agebeo”, in accordo con l’impresa, avverrà a step, proprio per permettere all’associazione di reperire i fondi necessari. Conclusa la cantierizzazione, il secondo step ha avuto inizio a metà settembre 2016. In questa fase, l’impresa sta realizzando lo scheletro delle prime otto unità abitative.
In base al preventivo di spesa la data di ultimazione dei lavori è prevista entro i prossimi 36 mesi, grazie alla preziosa collaborazione dell’impresa che permetterà la realizzazione dei lavoro in più fasi senza alcun incremento di costi.
Secondo le linee guida che ci hanno sempre ispirato e che ispirano anche l'Associazione Trenta Ore per la Vita, l'accoglienza delle famiglie ospitate è totalmente gratuita..
Fino ad oggi siamo riusciti, con qualche difficoltà, a fronteggiare le esigenze dei familiari dei bambini ricoverati, ospitando circa 300 persone nella Casa d'Accoglienza che gestiamo da circa 6 anni, anche se talvolta abbiamo dovuto ospitare i papà dei bambini persino sul divano letto posto in soggiorno, visto che le tre stanze della Casa erano già tutte occupate. Con l'imminente apertura del Centro Trapianti e del nuovo Reparto di Oncoematologia Pediatrica, previsto per fine febbraio-inizi marzo 2017, prevediamo una maggiore richiesta di ospitalità, a cui non possiamo fare fronte solo con la Casa d'Accoglienza. Ecco perchè abbiamo ritenuto necessario la costruzione del "Villaggio dell'Accoglienza Trenta Ore per la Vita per Agebeo", che potrebbe consentire di ospitare molte più persone. La caratteristica peculiare della nostra ospitalità è che non si riduce a pochi giorni, ma a volte può durare anche anni. In questo momento, in Casa d'Accoglienza abbiamo ospiti tre famiglie. La prima famiglia, albanese, composta da madre, padre e due bambine, è ospite della nostra Casa d'Accoglienza da circa quattro anni a causa della recidiva della malattia della bimba più piccola. La seconda famiglia, composta da madre e figlio, albanesi, è nostra ospite da circa un anno e i medici prevedono un altro anno di terapie. La terza famiglia, composta da madre e figlia, sempre albanesi, è nostra ospite da circa tre mesi, ma al momento i medici non si sbilanciano sui tempi di terapia di mantenimento.

A.Ge.B.E.O. e Amici di Vincenzo Onlus

Città:Bari

Dare accoglienza ai familiari dei bambini ricoverati nasce essenzialmente da una esperienza personale: mio figlio Vincenzo si è ammalato di leucemia anni fa e sono stato costretto, a volte, a dormire anche in macchina nei luoghi dove era ricoverato, pur di rimanere vicino a mia moglie e a mio figlio
Torna ai progetti