Sostegno alla salute

Livello di finanziamento: fino a €15.000

Descrizione del progetto

L'Associazione La Tenda onlus nel 2011 ha dato vita al progetto "gli Sgusciati", rivolto a bambini e ragazzi con sindrome autistica e alle loro famiglie.
Il progetto è nato dall'esigenza di alcune famiglie con figli autistici di trovare un contesto che potesse adeguatamente rispondere alle loro specifiche e specialissime necessità e che hanno trovato nell'associazione una risposta e una disponibilità concrete.
La consapevolezza delle famiglie è quella di dover pensare nel "durante noi" al futuro dei propri figli che, nella maggior parte dei casi, non saranno in grado di avere una vita adulta indipendente e autonoma.
Tutti i pomeriggi, presso la sede associativa, in spazi adeguatamente allestiti, i ragazzi vengono accolti da personale specializzato e da volontari formati, che propongono loro attività educative e laboratori con l’obiettivo di sviluppare e incrementare le autonomie personali e le relazioni sociali.
Ciò che è stato fatto fino ad oggi è molto ma, purtroppo, non è ancora sufficiente.
Ci sono ancora bisogni urgenti e specifici a cui dare risposta: in particolare, questa seconda fase del progetto prevede di:
1) realizzare nuovi Spazi di Sollievo, nei e fine settimana e durante le lunghe festività natalizie e pasquali; La Tenda accoglierà i bambini e i ragazzi proponendo attività ludico/ricreative come pranzi, merende, uscite sul territorio e attività sportive.
Questo concederà alle loro famiglie la possibilità di vivere un tempo in cui “ricaricare le pile” ed essere meglio presenti quando serve.
Per i genitori, infatti, poter affidare i propri figli a un contesto sicuro e, parallelamente, avere del tempo per occuparsi d’altro – ad esempio dedicarsi con più calma e serenità alla cura degli altri figli o al recupero di spazi per la coppia – rappresenta una preziosissima opportunità, proprio perché la completa attenzione che richiede un figlio autistico logora e compromette l’equilibrio psicofisico.
2) offrire un Centro Estivo, della durata di un mese, dedicato ai ragazzi che, avendo terminato le scuole elementari, non possono essere più inseriti nei servizi comunali ed anche ai bambini che, pur avendo ancora accesso ai Centri estivi comunali, troverebbero però, agli Sgusciati, un luogo specificamente organizzato per le loro esigenze.
Da metà giugno a metà luglio, dal lunedì al venerdì, i bambini/ragazzi saranno accolti per l’intera giornata, svolgendo attività diverse e mirate ai loro bisogni. In collaborazione con una delle Parrocchie cittadine poi, si sperimenteranno azioni di inserimento nell’ambito delle attività dell’Oratorio feriale in modo da facilitare il processo di inclusione sociale. Anche questa azione rappresenterà un elemento di sollievo per le famiglie, non più affannate nell’organizzazione del tempo liberato dalle attività scolastiche.
3) offrire ai ragazzi un Percorso di Attività motoria dedicato, con l’obiettivo di incrementare la percezione di sé e del mondo, creando una connessione tra l’attività motoria e le azioni della quotidianità.
Da settembre 2017 a giugno 2018 i bambini e i ragazzi – difficilmente inseribili in contesti sportivi già esistenti e organizzati – beneficeranno di un’attività motoria speciale e dedicata, in grado di aumentare il loro livello di benessere: ad esempio un maggior controllo motorio, l’aumento delle capacità di coordinazione, l’incremento della socializzazione tra pari, la possibilità di scaricare lo stress e, infine, una maggiore consapevolezza del corpo.
L’attività fisica dei bambini e dei ragazzi avrà poi ricadute positive anche sulle famiglie: incanalerà l’energia e faciliterà lo scarico delle tensioni, che non graverebbero più nel contesto famigliare.

Beneficiari del progetto

Sono Stefano, Manuel, Alessandro e altri 7 bambini e ragazzi, con sindrome autistica e dell’ x fragile e le loro famiglie; ci sono anche altre 10 famiglie che, pur non frequentando regolarmente le attività, partecipano ad un proficuo scambio di informazioni, aggiornamenti riguardo ai nuovi studi sull’autismo, sulla legislazione relativa e sugli sviluppi che il progetto prevede per dare una risposta al problema del “dopo di noi” che genera molta angoscia nei genitori.

Attività dell'organizzazione

L'Associazione "La Tenda onlus" si è costituita 16 anni fa, a Novate Milanese, grazie all’impegno di un gruppo di famiglie che hanno deciso di concretizzare un nuovo modo di essere utili alla comunità. L’obiettivo principale è l’accoglienza che nasce dal rispetto per l’essere umano e dalla consapevolezza di potersi impegnare, in prima persona, per il bene comune. Le attività svolte sostengono diverse forme di fragilità (casa accoglienza mamma/bambino, spazio ascolto solidale, armadio solidale, sportello fiscale). Dal 2011 è nato il progetto gli Sgusciati, rivolto a bambini e ragazzi autistici e alle loro famiglie che sanno di dover pensare nel "durante noi" al futuro dei propri figli.

Associazione La Tenda onlus

Città: Novate Milanese

La dedizione, l’entusiasmo, la professionalità con cui tutti, volontari e non, si dedicano ai bisogni speciali di questi bambini e ragazzi. I risultati non si leggono solo nei progressi dei bambini/ragazzi, ma anche negli occhi dei loro genitori che non si sentono più soli ma parte di una comunità.