Insieme per il territorio

Livello di finanziamento: fino a €15.000

Descrizione del progetto

Creare un polo ludico,artistico e ricreativo nei i locali dell'ex asilo comunale, sito in Via Giuseppe Di Vittorio, attualmente sottoutilizzati e concessi dal comune di Africo. L'edificio è agibile e recintato, quindi pur essendo nel centro urbano è sicuro. Stiamo presentando questo progetto perchè, purtroppo ad oggi, nella cittadina e in tutto il territorio di riferimento,manca un polo che riesca a far integrare le nuove generazioni, le persone diversamente abili ed i migranti. Attualmente neanche i bambini, ed in particolare le bambine, hanno uno spazio (se non quelli offerti dal mondo virtuale) dove divertirsi e giocare.Anche lo stadio comunale, che per anni ha rappresentato l'unica valvola di sfogo, risulta inagibile a seguito di imprevedibili eventi naturali.La decisione di rispondere al presente bando aspira a risolvere queste problematiche, attraverso l'integrazione,l'arte e il gioco.Nel futuro polo si vorrebbero inserire i seguenti laboratori ed attività:
1)NATURA,EDUCAZIONE AMBIENTALE E CURA DEL VERDE PUBBLICO: in cui formare vari gruppi di azione composti da bambini, ragazzi,genitori e migranti. Ogni squadra adotterà una piccola area verde sia presso il cortile interno del complesso, sia all'interno del territorio comunale, la ripulirà e la abbellirà. I bambini all'inizio dell’azione adotteranno un seme o una piantina, lo/la faranno germogliare e crescere, infine lo/la pianteranno nell'area adottata dal gruppo di riferimento. In questo modo, giocando, i bambini impareranno a conoscere il ciclo vitale della pianta e si sentiranno responsabili di doverla accudire;
2) EDUCAZIONE ARTISTICA ED ARTE DEL RICICLO: ogni gruppo adotterà un oggetto che altrimenti finirebbe in discarica, lo sistemerà e decorerà al fine di trasformarlo in una piccola opera d’arte da esporre sia nei locali assegnati sia per le vie del paese, in modo da creare una mostra permanente con tutti gli oggetti recuperati. Durante l’anno verranno organizzati anche laboratori tematici, (decorazione pietre, creazione presepi, pittura all'aperto ecc..), e verranno lavorati vari materiali (legno, fimo, argilla, das , ecc..), per creare dei souvenir.
3)LABORATORIO DI FOTOGRAFIA: giocando sarebbe bello insegnare come catturare per sempre gli attimi della vita. Creando un piccolo laboratorio fotografico, si riavvicinerebbero i partecipanti ad una forma d’arte tradizionale, che purtroppo oggi rischia di scomparire a causa dell’avvento delle tecnologie digitali. I soggetti coinvolti in questa azione decideranno cosa fotografare. Le foto verranno sviluppate e decoreranno le pareti interne dell’area assegnataci, le più belle verranno utilizzate per creare delle cartoline;
4)LABORATORIO DI TEATRO E MUSICOTERAPIA : partendo dall'insegnamento dei suoni e della musica per i più piccoli, questa azione punta a coinvolgere i partecipanti in corsi di musicoterapia, corsi di musica e di teatro e a creare una radio dove a parlare (anche in diretta) saranno i protagonisti del progetto stesso. Si potrebbero, inoltre,organizzare durante l’anno vari eventi musicali e teatrali;
5)SPORT: eventi sportivi finalizzati a far solidarizzare tra loro tutti i soggetti coinvolti al fine di trasmettere e divulgare i valori dello sport e dell’ integrazione, che a nostro avviso devono essere preminenti rispetto al risultato sportivo in se;
6)MERCATINO:si potrebbe, inoltre, organizzare un piccolo mercatino itinerante, per divulgare al massimo i risultati che si possono ottenere aiutando il prossimo.

Beneficiari del progetto

I bambini, le persone diversamente abili, gli immigrati e tutta la comunità che così, potrà crescere con la possibilità di ospitare un progetto nobile di inclusione sociale, solidarietà e arte.

Attività dell'organizzazione

Ci occupiamo di: disagio giovanile, anziani, disabili, extra comunitari, tutela dei diritti, cooperazione e solidarietà, istruzione e ricerca. Nel breve periodo della nostra attività, i volontari possono vantare numerose iniziative: realizzazione di vari laboratori con disabili ed anziani, aiuto alle persone, grazie alla realizzazione della “banca del tempo”. Abbiamo inoltre organizzato un banco alimentare per aiutare i più bisognosi.

AUSER noi ci siamo

Città: Africo Nuovo

La possibilità di fare crescere il territorio e di dare un input all'integrazione di tutte le categorie di soggetti presenti, in modo da far comprendere il reale e positivo valore della collaborazione.