In campo per l'infanzia e per i giovani

Livello di finanziamento: fino a €5.000

Descrizione del progetto


L’evento “Giochiamoci l’Estate”, organizzato per il quinto anno consecutivo dalla A.S.D. Casa del Giovane della Parrocchia di San Pietro in collaborazione con il Comune di Novi Ligure, si svolgerà dal 13 giugno al 2 settembre 2016.
Tutte le attività sono state programmate in funzione a:

- Necessità lavorative delle famiglie, il centro estivo infatti rimarrà aperto dalle ore 7.45 alle 19.00 dal lunedì al venerdì per andare incontro agli orari di lavoro dei genitori dei bambini;
- Valori fondamentali della buona educazione e rispetto delle regole per il bene comune;
- Conoscenza interculturale tra le varie etnie e la pace tra loro;
- Attenzione alla coeducazione, imparare a vivere e condividere insieme luoghi e attività tra maschi e femmine;
- Attenzione agli altri, ovvero rispetto delle cose altrui e aiutare gli altri nelle piccole difficoltà;
- Attenzione e rispetto di se stessi come la cura dell’abbigliamento;
- Attenzione al proprio corpo (ad esempio la pulizia delle mani e dei denti), l’alimentazione corretta ed equilibrata, la ginnastica, il riposino pomeridiano per i più piccoli;
- Educazione culturale , svolgimento dei compiti scolastici e confronto;
- Mettersi in gioco con gli altri attraverso attività di teatro, balli, canti, attività di laboratorio (orto, cucito, fantasia, giocoleria e tanti giochi di squadra);
- Incontri con persone diversamente abili che insegnano l’utilità dei sensi e fanno conoscere le proprie capacità, sensibilità e particolarità;
- Attenzione all’ambiente e conoscenza della natura, educazione al riciclo attraverso la raccolta differenziata, gite in mezzo alla natura per poterla apprezzare e conoscere imparando a rispettarla maggiormente;
- Attenzione alla conoscenza del territorio in cui viviamo;
- Giornate presso la Piscina Comunale di Novi;
- Momenti di festa in occasione dei compleanni dei bambini;
- Proiezione di film e cartoni animati nei giorni di pioggia e brutto tempo;
- Attenzione all’alimentazione dei bambini attraverso la mensa comunale, in particolare anche alle diete per celiaci e musulmani;
- Oratorio aperto a tutti dalle ore 17.00 alle ore 19.00 perché anche i ragazzi più grandi possano contare su un ambiente di aggregazione educativo e protetto;
- Attività preventive e formazione sul campo per giovani animatori durante il corso dell’anno.

Metodologie utilizzate

Si prevede che al mattino verranno svolte le attività sportive di gruppo, calcio, pallavolo, basket, giochi, laboratori e bans.
A metà mattinata la merenda, in seguito si prosegue con la divisione dei bambini in base alle diverse fasce d’età organizzando giochi di gruppo.
A mezzogiorno si pranza e dopo mangiato i ragazzi potranno fare i compiti scolastici, le attività sportive seguiti da animatori, oppure si vedrà un film tutti insieme. Nel pomeriggio si riprende con giochi, gare con diversi percorsi e gioco libero (calcio, pallavolo, basket); poi si farà la merenda pomeridiana e si concluderanno le attività intorno le ore 17.
Nei 5 giorni settimanali è incluso un giorno alla piscina di Novi e durante il periodo verranno fatte gite a parchi acquatici (Bolleblu), Acquario di Genova e attività esterne.

Eventuali rapporti con altre attività o progetti
Collaborazione con l’Amministrazione Comunale tramite convenzione con l’Azienda consortile Sport in Novi e assessorato politiche sociali che indicano i ragazzi appartenenti a nuclei familiari con particolari problemi socio/economici, certificati dall’ assistente sociale potranno accedere ai corsi gratuitamente
l’Azienda dovrà comunque essere disponibile, in caso di richiesta da parte dell’utenza ad organizzare attività ricreative e ludiche durante il periodo estivo a favore di bambini e ragazzi, secondo tariffe adeguate che dovranno essere sottoposte all’attenzione dell’Amministrazione Comunale.
Tre mesi dal 13 giugno al 2 settembre 2016.
Unica settimana di chiusura dal 15 al 20 agosto....

asd casa del giovane virtus

Città: Novi Ligure



L’evento “Giochiamoci l’Estate”...

- necessità lavorative delle famiglie,
- valori fondamentali della buona educazione
- conoscenza interculturale tra le varie etnie e la pace tra loro;
- attenzione alla coeducazione, imparare.
- educazione culturale, svolgimento dei compiti scolastici.