Insieme per il territorio

Livello di finanziamento: fino a €5.000

Descrizione del progetto

Dove siamo:Immaginate un’area periferica, perdita del tessuto sociale originario del quartiere, disaffezione diffusa nelle persone, mancanza di un processo che generi un nuovo senso di appartenenza nei suoi abitanti, spesso sopraffatti dal senso di incuria e abbandono in cui si sentono lasciati, in una società sempre più frammentata ed individualista, la rendono fortemente fragile.
E’ l’Area Campi, ex zona industriale ora zona commerciale, pochi o nulli stimoli ricreativi e culturali. Qui abbiamo a disposizione un terreno boschivo.
Dopo averla strappata al degrado e liberato dalla spazzatura, abbiamo riscoperto un’area di verde urbano abbandonato e minacciato dal disboscamento circostante.
La minaccia principale è costituita dal dissesto geologico che la circonda: il fattore 'urbanizzazione' e l'alta densità di popolazione rende Genova zona a maggior rischio idrogeologico in Italia. Il fagotto di cemento che l’urbanizzazione ha portato con sé ha occupato ogni singolo anfratto delle colline circostanti. Il primo intervento preventivo è la manutenzione delle aree boschive. Ci troviamo, dunque, ad avere, oltre ad una risorsa ricchissima a nostra disposizione, una grande responsabilità.
Stato dell’arte: E' partito tutto dall'istanza di alcune mamme, provenienti da parti diverse della città, che hanno deciso di creare lo spazio dei propri sogni senza aspettare che qualcuno lo facesse al posto loro (bimbi in spalla e guanti da lavoro). Il Bosco trasformato da degrado a luogo accessibile per le famiglie e l’intero quartiere, che può beneficiare della rinascita del luogo di nuovo vivibile e godibile. Lo Scec, moneta solidale per “contare” e premiare la solidarietà che ci circonda, crea un circolo virtuoso che ripara le fibre consumate della comunità.
La nostra presenza ha suscitato reazioni opposte: ha disturbato le attività illecite e ha dato speranza a chi subisce la mancanza di un presidio e di una frequentazione che migliori l’immagine e la sicurezza del luogo.
Stiamo continuando a pulire il Bosco, lo abbiamo reso agibile e lo stiamo mantenendo “in salute” con i primi terrazzamenti, abbiamo cominciato a organizzare attività e laboratori per avvicinare le famiglie alla Natura e abbiamo sperimentato con infinita piacevolezza il benessere che i bambini vivono a contatto con essa.
E’ questa propensione del bambino a entrare in relazione naturalmente con l’ambiente del Bosco che ci ha spinto a fare il passo in più e a pensare ad un servizio condiviso tra i genitori di outdoor education: l’Asilo nel Bosco. I bambini nella Natura sono liberi di essere tali, quelli che devono anche correre e urlare, arrampicarsi su una corda o sull’albero, tuffarsi in una pozzanghera. I bambini imparano facendo attraverso diverse esperienze che stimolano la curiosità, l’immaginazione, l’autonomia e la creatività.
L’obiettivo Riqualificare la zona, sia dal punto di vista sociale e:
Creare un punto di riferimento, che manca, per le famiglie che vivono sul territorio e fermare il degrado di un importante polmone verde per il quartiere;
Rendere vivo e fruibile con continuità uno spazio verde riemerso grazie al lavoro volontaristico, a due passi dal centro;
Avvicinare le famiglie alla Natura;
Organizzare una realtà alternativa, unica a Genova, che consenta ai bambini di crescere, esperire ed imparare in un contesto differente da quello tradizionale fatto da ludoteche o “spazi morbidi” chiusi tra quattro mura.
Sia dal punto di vista naturalistico, impegnandoci in:
Lavori strutturali di miglioramento del territorio, utilizzando le nozioni di ingegneria naturalistica di cui disponiamo;
Creazione di un presidio costante, organizzando orti condivisi che creino circoli virtuosi di socializzazione e scambio di esperienze e arricchiscano il territorio, dedicandoci anche all’archeologia naturalistica;
Organizzazione di momenti di scambio culturale intergenerazionali, tra le nuovissime generazioni e gli anziani e gli esperti.

COOPERATIVA SOCIALE S.A.F.E (Servizi per l’Assistenza Familiare)

Città: Genova

Vedere il Bosco rinascere dalle ore liberate che ognuno di noi, in uno slancio solidale e comunitario, gli ha dedicato in termini totalmente volontaristici, i bimbi giocare nella Natura, la fiducia di chi ci contatta per replicare in altre zone. Del nostro Bosco: ci ha accolto, guidato e premiato.